Il lavoro in Italia aumenta grazie alla Germania

Il lavoro in Italia aumenta grazie alla Germania
Vendita Abbigliamento da Lavoro Antinfortunistica

Il lavoro in Italia aumenta grazie alla Germania

Parlando di lavoro e di legami tra i membri dell’unione Europea possiamo ben notare che da quanto detto dalla Commissione Europea ci sono statistiche è dati importanti che riguardano l’export, questo ultimo dal 2000 al 2017 avrebbe fatto aumentare i posti di lavoro del 66 %.
Dati che da una parte ci confortano, ma dall’altra bisogna andare a capire anche la realtà di questa situazione. Detto questo nelle prossime righe vedremo dunque ulteriori informazioni in merito.

Occhio di riguardo però viene dato alla Germania che viene tanto criticata e definita egoista, perchè si pensa che il paese esporta e non consumi, a tale situazione però andiamo a vedere che le cose stanno in tutt’altro modo, infatti secondo quanto svelato le esportazioni verso gli altri paesi contribuiscono a dare lavoro a 8.4 milioni di persone in tutta l’Unione Europea, che viene suddivisa fra stati come:

  • Polonia
  • Italia
  • Olanda
  • Repubblica Ceca
  • Francia

Ovviamente con le relative cifre che le riguardano! Pensate che 160.000 sono solo in Italia! Parlando proprio dell’italia andiamo a vedere che le stesse esportazioni danno lavoro a 3,2 milioni di persone in tutta l’unione.

Lavoro in Italia e Germania

Il rapporto tra i due stati sembra allora portare anche i suoi buoni frutti, forse gran parte dei meriti devono essere dati al sistema tedesco che svolge un ruolo importante sull’economia mondiale.

A tal proposito possiamo notare che l’export è da tenere sotto osservazione sia per quanto riguardo la domanda e la richiesta, a questo non ci resta che vedere come prosegue il tutto, anche perchè da quanto si è mostrato ci dovrebbe ancora essere una crescita per quanto riguarda le occupazioni lavorative.

La Germania ha da molto tempo che svolge un ruolo importante, è possiamo definirla come la nazione più importante da seguire e da dove possiamo prendere solo esempio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *