Lavorare in Mac Donald’s: le posizioni aperte

Lavorare in Mac Donald’s – Periodicamente la notissima catena di fast food presente in tutto il mondo Mac Donald’s è alla ricerca di nuovo personale da inserire nell’organico dei suoi ristoranti. Al momento sono sei le posizioni ricercate dall’azienda, in quattro differenti località, sia per i punti vendita dislocati sul territorio, che per la sede centrale di Milan.

In questo articolo vedremo insieme quali sono le offerte di lavoro disponibile e la procedura per candidarsi.

Mac Donald’s: chi è?

McDonald’s è una delle catene di ristorazione più grandi al mondo, con una lunghissima storia e tradizione alle spalle. In Italia è attiva dal 1986, e ad oggi i ristoranti aperti sono oltre 600 solamente nel nostro Paese, con più di 24.000 persone assunte. Il 92% dei collaboratori ha un contratto stabile, e i clienti serviti ogni giorno sono quasi 1 milione.

Lavorare da McDonald’s significa far parte di una grande squadra che lavora con passione ed entusiasmo grazie anche ad un ambiente stimolante e meritocratico, e che dunque permette anche di fare carriera.

Le posizioni aperte in Mac Donald’s

Di seguito un breve elenco delle figure ricercate da Mac Donald’s con il relativo riferimento geografico nel nostro Paese.

  • Addetto alla ristorazione. Trebaseleghe (PD), Serravalle Scrivia (AL), Cecina.
  • Restaurant manager. Trebaseleghe (PD), Brescia (BS).
  • Accounting Supervisor. Milano, in sede.

Lavorare in Mac Donald’s: come candidarsi

L’azienda, nata nel 1937 negli Stati Uniti, periodicamente avvia delle selezioni per inserire nuovi dipendenti. Gli interessati all’opportunità Mac Donald’s possono consultare le offerte di lavoro disponibili nella pagina Lavora con Noi del sito ufficiale.

Nella stessa pagina tra l’altro è possibile anche inviare una candidatura spontanea allegando chiaramente il proprio curriculum vitae. Per coloro che sono interessati a questo tipo di professione inoltre, è opportuno sapere che l’azienda effettua nuovi inserimenti di personale con una certa frequenza. Il consiglio in questo caso è di monitorare la pagina suddetta nel corso dei mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *